archivio news

Adozioni internazionali, come garantire il rispetto del superiore interesse dei minorenni adottati

La nuova pubblicazione dell’UNICEF Office of Research ce lo spiega.

Il Comitato ONU sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza ha individuato quattro principi generali, trasversali a tutti i diritti espressi dalla Convenzione sui diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza al fine di fornire un orientamento ai Governi per la sua attuazione.

Uno di questi principi è enunciato all’articolo 3 della CRC, ed è il superiore interesse dei minorenni: in tutte le decisioni relative ai minorenni, il loro superiore interesse deve avere una considerazione preminente.

Nigel Cantwell, esperto di diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, è stato il coordinatore del Gruppo di ONG che negli anni ’80 ha lavorato alla diffusione della CRC, si occupa di adozione internazionale da 25 anni e in questo Rapporto approfondisce l’applicazione del principio enunciato all’articolo 3 della CRC in tutte le pratiche che riguardano l’adozione internazionale, ponendo al centro l’interesse dei bambini/e e adolescenti che vengono adottati.

Per leggere il Rapporto The Best Interests of the Child in Intercountry Adoption, CLICCA QUI.

<< ARCHIVIO NEWS

Al via il reddito di inclusione, priorità a famiglie con minori

La delega al Governo prevede il varo del reddito di (...)

La legge per i minori stranieri non accompagnati è realtà

Approvata lo scorso 29 marzo in via definitiva alla (...)

Migranti, terzo Rapporto sulla protezione internazionale

Presentato lo scorso 16 novembre è stato curato da (...)

archivio news