archivio news

Garante Infanzia: fermato l’Iter Legislativo alla Camera

Il Disegno di Legge per l’istituzione del Garante Nazionale per l’Infanzia e l’Adolescenza (A.C. 2008), all’esame dell’Aula della Camera, ha subito una battuta d’arresto.

Il 6 ottobre è stato approvato un emendamento all’articolo 1 proposto dall’Italia dei Valori (IDV) in cui si chiedeva l’istituzione di un’’"Autorità garante per l’infanzia e l’adolescenza [...] che eserciti le funzioni e i compiti ad essa assegnati dalla legge, con poteri autonomi di organizzazione, con indipendenza amministrativa e senza vincoli di subordinazione gerarchica".

In una lettera inviata il 22 aprile 2009 alle Commissioni Riunite, Affari Sociali e Affari Costituzionali, incaricate di esaminare il Disegno di Legge per l’Istituzione del Garante Nazionale, il Gruppo CRC aveva già evidenziato la questione dell’indipendenza e dell’autonomia del Garante, rilevando come non fossero adeguatamente garantite.
Leggi la lettera inviata dal Gruppo CRC alle Commissioni Riunite.

Il 7 ottobre, a seguito di un nuova votazione, l’esame del Disegno di Legge che istituisce il Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza è stato sospeso e i lavori sono stati rinviati alle Commissioni Riunite con l’obiettivo di realizzare un testo maggiormente condiviso.

- Per essere aggiornato sull’iter parlamentare dei disegni di legge,
clicca qui
- Per maggiori informazioni, si veda anche:
Misure generali di attuazione della CRC in Italia->Istituti di garanzia a tutela dell’infanzia e dell’adolescenza.

<< ARCHIVIO NEWS

Povertà educativa, 1200 proposte per combatterla

Sono quasi 1200 le proposte per combattere la povertà (...)

In Aula al Senato il ddl povertà

In Aula al Senato il ddl povertà Il ddl povertà, (...)

Ddl minori non accompagnati in Aula al Senato

E’ approdato in Aula al Senato il ddl “Disposizioni in (...)

archivio news