educazione, gioco e attività culturali

ISTRUZIONE - Bambini e adolescenti con disabilità

L’art. 23 della Convenzione sui diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza (Convention on the Rights of the Child - CRC) impegna gli Stati a garantire che anche i bambini con disabilità abbiano effettivamente accesso all’educazione, alla formazione, alla preparazione al lavoro e alle attività ricreative e "che possano beneficiare di questi servizi in maniera atta a concretizzare la più completa integrazione sociale e il loro sviluppo personale, anche nell’ambito culturale e spirituale".

Il Comitato ONU ha ribadito e specificato l’importanza di questo diritto anche nel Commento Generale n. 9, I diritti dei bambini e degli adolescenti con disabilità del 27 febbraio 2007.

Nelle Osservazioni Conclusive del 2003 il Comitato ONU aveva espresso preoccupazione sia "per le disparità nel godimento di diritti economici e sociali, in particolare nei settori della salute, dell’assistenza sociale, dell’istruzione e delle condizioni abitative sperimentate da bambini poveri, rom, stranieri, minori non accompagnati e disabili"(punto 20) sia per i risultati disomogenei ottenuti nel rendimento scolastico dei bambini causati da diversi fattori, tra cui veniva menzionata, insieme alla provenienza economica e socio-culturale, alla differenza di genere e all’origine etnica, anche la disabilità (punto 43).

Il Comitato ONU aveva quindi raccomandato all’Italia di adottare tutte le misure necessarie per garantire a tutti i bambini un’istruzione di qualità (punto 44).

Il Gruppo CRC, anche alla luce delle raccomandazioni del Comitato ONU, ha ritenuto opportuno dedicare una particolare attenzione al monitoraggio dell’attuazione del diritto all’istruzione per i bambini e gli adolescenti con disabilità per i quali l’effettiva implementazione di tale basilare diritto richiede l’adozione di politiche mirate.

- Leggi l’analisi e le raccomandazioni del Gruppo CRC sul diritto all’istruzione per i bambini e gli adolescenti con disabilità in ciascun Rapporto di aggiornamento:
2° Rapporto CRC 2005-2006
3° Rapporto CRC 2006-2007
4° Rapporto CRC 2007-2008
2° Rapporto Supplementare CRC 2009
5° Rapporto CRC 2011-2012
6° Rapporto CRC 2012-2013

- Documenti e siti internet di riferimento sull’argomento:
Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca - Direzione Generale per lo studente, l’integrazione, la partecipazione e la comunicazione Linee Guida per l’integrazione scolastica degli alunni con disabilità, agosto 2009
Pubblica Istruzione, Alunni con disabilità per gestione e ordine di scuola

- Si veda anche il seguente paragrafo:
Salute e disabilità

gli altri articoli di questa area

<<  Dicembre 2014   >>
lumamegivesado
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930311234
Cittadinanza, Governo assicura riforma entro giugno 2015

Secondo il Sottosegretario Graziano Delrio, intervenuto (...)

Innocenti/Unicef Report card, nei Paesi ricchi 76,5 milioni di bambini in povertà

L’ultimo rapporto a cura del Centro di Ricerca Innocenti (...)

25 anni di CRC: i provvedimenti a misura di bambino

Si celebra quest’anno il 25° anniversario dall’approvazione

archivio news