Misure speciali per la tutela dei minori

Il turismo sessuale a danno di minori

Nel Protocollo Opzionale alla CRC sulla vendita di minori, la prostituzione di minori e la pornografia rappresentante minori (Optional Protocol to the Convention on the Rights of the Child on the Sale of Children, child prostitution and child pornography - OPSC), ratificato dall’Italia con Legge n. 46 del 11 marzo 2002 gli Stati hanno affermato di essere profondamente preoccupati per la prassi diffusa e persistente del turismo sessuale alla quale i bambini sono particolarmente esposti, nella misura in cui favorisce direttamente la vendita di bambini, la prostituzione di bambini e la pornografia inscenante bambini (Preambolo) e in particolare si sono impegnati ad adottare tutte le misure necessarie per rafforzare la cooperazione internazionale mediante accordi multilaterali, regionali e bilaterali, aventi per oggetto di prevenire, identificare, perseguire e punire i responsabili di atti connessi alla vendita di bambini, alla prostituzione di bambini, alla pornografia e al turismo pedofili, nonché di indagare su tali accordi (art. 10.1), nonché ad operarsi in vista di rafforzare la cooperazione internazionale per eliminare i principali fattori, quali in particolare la povertà e il sottosviluppo, che rendono i bambini vulnerabili alla vendita, alla prostituzione, alla pornografia e al turismo pedofili (art. 10.3).

Nelle Osservazioni Conclusive del 2006 sullo stato di attuazione in Italia dell’OPSC il Comitato ONU ha raccomandato all’Italia di prendere le misure necessarie, inclusa una informazione pubblica a lungo termine e campagne di sensibilizzazione, in collaborazione con gli operatori turistici e la società civile, sul crescente fenomeno del turismo sessuale al fine di ridurre ed eliminare la domanda (punto 27).

Il Gruppo CRC ha monitorato lo stato di attuazione dell’OPSC e delle raccomandazioni rivolte dal Comitato ONU all’Italia in materia di TURISMO SESSUALE in ciascun Rapporto di aggiornamento.

- Leggi l’analisi e le raccomandazioni del Gruppo CRC sul fenomeno del turismo sessuale in ciascun Rapporto di aggiornamento:
1° Rapporto CRC 2004-2005
2° Rapporto CRC 2005-2006
3° Rapporto CRC 2006-2007
4° Rapporto CRC 2007-2008
2° Rapporto Supplementare CRC 2009

5° Rapporto CRC 2011-2012
6° Rapporto CRC 2012-2013
7° Rapporto CRC 2013-2014

Glossario:
Turismo sessuale a danno di minori
Viaggiare finalizzato a ottenere da minori (bambini/e) del luogo di destinazione prestazioni sessuali a pagamento (in natura e/o in denaro).

gli altri articoli di questa area

Rapporto alunni stranieri con cittadinanza non italiana, oltre la metà nati in Italia

Continua a crescere il numero degli studenti stranieri (...)

Miur, presentate le linee guida su bullismo e cyberbullismo

Sono state presentate nei giorni scorsi dal Ministero (...)

Rapporto Noi Istat, cresce il numero dei giovani che non studiano né lavorano

Sono il 26% del totale tra i 15 e i 29 anni in giovani (...)

archivio news