archivio news

Promozione dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza: confronto tra diverse Coalizioni Europee che si occupano del monitoraggio della CRC nei propri Paesi

Grande partecipazione al 6th Regional Meeting of NGOs Children’s Rights Coalitions organizzato a Firenze dal Gruppo CRC.

Dal 20 al 22 ottobre scorso, si sono riuniti a Firenze, presso l’Istituto degli Innocenti rappresentanti di varie Coalizioni nazionali ed ONG che si occupano del monitoraggio della Convenzione ONU sui Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza.

Il 6th Regional Meeting è stato organizzato dal Gruppo CRC. Il network è riuscito a coinvolgere 70 persone provenienti da ben 32 Paesi Europei (Albania, Austria, Belgio, Bosnia Herzegovina, Bulgaria, Cipro, Croazia, Finlandia, Germania, Grecia, Italia, Irlanda, Kosovo, Lituania, Malta, Moldova, Norvegia, Olanda, Polonia, Portogallo, Repubblica Ceca, Romania, Russia, Scozia, Serbia, Spagna, Svezia, Svizzera, Turchia, UK, Uk Galles, Ucraina).

Realizzato per la prima volta a Berlino nel 1998, e organizzato poi a Stoccolma (1999), Vilnius (2002), Bruxelles (2005) e Bucarest (2008), questo incontro rappresenta, da sempre, un’occasione per condividere le esperienze e la metodologia di lavoro delle Coalizioni che, come il Gruppo CRC, si occupano della tutela e della promozione dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza e, in particolar modo, del monitoraggio della CRC nei propri paesi.

I tre giorni di incontro sono stati scanditi da sessioni plenarie e da nove differenti Gruppi di lavoro durante i quali le diverse Coalizioni ed ONG hanno avuto modo di condividere esperienze, idee e buone prassi su vari aspetti che riguardano il monitoraggio della CRC: dalla collaborazione delle associazioni nei vari network nazionali, all’interazione delle stesse con istituzioni locali e internazionali, dalla governance delle Coalizioni nazionali alle differenti metodologie di finanziamento.

Il 6th Regional Meeting è stato moderato da Nigel Cantwell, che redigerà anche il Report finale. Il Report sarà reso pubblico entro la fine dell’anno.

Le sessioni plenarie hanno visto susseguirsi interventi di rilevanti interlocutori che si occupano della promozione dei diritti dell’infanzia sia in ambito europeo che internazionale. Ricordiamo, tra gli altri, Luigi Citarella e Maria Herczog, membri del Comitato ONU sui diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza, Tiina-Maria Levamo del Consiglio d’Europa e Roberta Ruggiero, segretariato di ChildOnEurope. L’incontro europeo si è concluso con un lungo e approfondito intervento di Marta Santos Pais, UN Special Representative on Violence Against Children.

La Sesta edizione del Regional Meeting ha rappresentato un’ottima occasione per moltissime Coalizioni Europee ed ONG che si occupano del monitoraggio della CRC di approfondire e condividere metodologie, esperienze, buone prassi e criticità. La condivisione e lo “spirito di gruppo” che ha animato queste tre giornate hanno portato a degli ottimi risultati e a dei confronti positivi e costruttivi.

Lo Steering Committe renderà noto quale Coalizione europea ospiterà il 7° Regional Meeting, previsto per il 2012.

Saranno presto disponibili sul sito del Gruppo CRC, nella sessione About us, i materiali presentati e distribuiti durante il Meeting.

- Per ulteriori approfondimenti, si vedano anche:
About us - 6th Regional Meeting of NGOs Children’s Rights Coalitions in Europe, 20-22 October 2010;
Archivio news - Promozione dei diritti dei minori

<< ARCHIVIO NEWS

Eletto in Puglia il nuovo Garante infanzia

Ludovico Abbaticchio, medico specializzato nella salute (...)

Diminuisce l’obesità infantile: meno 13 per cento in 10 anni

Lo rivela l’indagine promossa dal Sistema di Sorveglianza

Al via il reddito di inclusione, priorità a famiglie con minori

La delega al Governo prevede il varo del reddito di (...)

archivio news