archivio news

Tratta: l’Italia ratifica la Convenzione di Varsavia

Il 3 giugno 2010 è stato approvato in via definitiva dalla Camera dei Deputati il Disegno di legge AC 3402 (già approvato dal Senato AS 2043) recante Ratifica ed esecuzione della Convenzione del Consiglio d’Europa sulla lotta contro la tratta di esseri umani, fatta a Varsavia il 16 maggio 2005, nonché norme di adeguamento dell’ordinamento interno, c.d. Convezione di Varsavia.

La Convenzione di Varsavia firmata da 14 Paesi durante il Vertice dei Capi di Stato e di Governo (Varsavia, 16 maggio 2005), è suddivisa in 10 Capitoli e composta da 47 articoli; ha l’obiettivo di:
a) prevenire e combattere la tratta di esseri umani, garantendo la parità tra le donne e gli uomini;
b) proteggere i diritti umani delle vittime della tratta, delineare un quadro completo per la protezione e l’assistenza alle vittime e ai testimoni, garantendo la parità tra le donne e gli uomini, in modo da assicurare indagini e procedimenti giudiziari efficaci;
c) promuovere la cooperazione internazionale nel campo della lotta alla tratta di esseri umani
(art. 1 comma 1).

Allo scopo di assicurare una messa in opera efficace da parte delle Parti delle sue disposizioni, la Convenzione stabilisce (art. 1 comma 2) uno specifico meccanismo di monitoraggio descritto nel Capitolo VII (artt. 36-38).

Il Gruppo CRC nel 2° Rapporto Supplementare alle Nazioni Unite (pag.176), ricordando che lo Stato Italiano non aveva ancora ratificato la Convenzione di Varsavia, ha evidenziato l’importanza dell’art. 15 che stabilisce “l’obbligo per ogni Stato di prevedere un meccanismo di indennizzo” per le vittime di tratta.

Con la legge di ratifica della Convenzione di Varsavia sono state anche introdotte modifiche al Codice Penale in materia di tratta di persone: sono stati abrogati il terzo comma dell’art. 600, il secondo comma dell’art. 601 e il secondo comma dell’art. 602, nonché introdotto un articolo (602 ter) che prevede circostanze aggravanti in caso di reati di riduzione e mantenimento in schiavitù, tratta di persone, acquisto e alienazione di schiavi commessi a danno di minori l’aumento della pena .

Si veda anche:
- Comunicato stampa del Dipartimento per la Pari Opportunità
- Comunicato stampa di Terre des Hommes Italia

Per ulteriori approfondimenti sulla tratta di minori, si veda anche:
- Misure speciali per la tutela dei minori

<< ARCHIVIO NEWS

Eletto in Puglia il nuovo Garante infanzia

Ludovico Abbaticchio, medico specializzato nella salute (...)

Diminuisce l’obesità infantile: meno 13 per cento in 10 anni

Lo rivela l’indagine promossa dal Sistema di Sorveglianza

Al via il reddito di inclusione, priorità a famiglie con minori

La delega al Governo prevede il varo del reddito di (...)

archivio news