archivio news

UPR: si è concluso l’esame dell’Italia

Il 9 giugno u.s. il Consiglio dei Diritti Umani delle Nazioni Unite ha concluso la procedura d’esame della situazione dei diritti umani in Italia (Universal Periodic Review - UPR).

Al termine della prima fase d’esame, a cui aveva partecipato anche una delegazione del Gruppo CRC, era stato redatto un Rapporto con un elenco di 92 raccomandazioni rivolte all’Italia, a cui il nostro Paese si era riservato di dare risposta scritta.

- Leggi la traduzione italiana non ufficiale a cura del Comitato per la promozione e protezione dei Diritti Umani.

- Leggi il documento ufficiale con le risposte dell’Italia alle 92 raccomandazioni.
- Leggi il documento in cui sono schematizzate tali risposte (raccomandazioni accolte e raccomandazioni respinte dall’Italia).

Il 9 giugno, durante la seconda fase d’esame, il Consiglio dei Diritti Umani in Sessione plenaria ha esaminato il Rapporto e il documento contenente le risposte dell’Italia.

Le ONG hanno avuto la possibilità di intervenire per una breve dichiarazione al fine di evidenziare alcune questioni particolarmente rilevanti.

Si veda anche:
- Newsletter del Gruppo CRC n. 15 febbraio 2010 UPR: al via l’esame dell’Italia, presente anche il Gruppo CRC
- Newsletter del Gruppo CRC n. 7 ottobre 2009 Il Gruppo CRC invia alle Nazioni Unite il proprio contributo all’Universal Periodic Review (UPR)
- Chi siamo- Altre attività del Gruppo CRC-Partecipazione alle attività delle Nazioni Unite

<< ARCHIVIO NEWS

Eletto in Puglia il nuovo Garante infanzia

Ludovico Abbaticchio, medico specializzato nella salute (...)

Diminuisce l’obesità infantile: meno 13 per cento in 10 anni

Lo rivela l’indagine promossa dal Sistema di Sorveglianza

Al via il reddito di inclusione, priorità a famiglie con minori

La delega al Governo prevede il varo del reddito di (...)

archivio news