archivio news

Benessere familiare: lanciato il nuovo Rapporto dell’OCSE

Il 27 aprile scorso è stato diffuso il primo rapporto Ocse (Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico) sul benessere familiare, Doing Better for Families dedicato alle politiche per la famiglia.

Il rapporto mostra come, purtroppo, l’Italia rimanga “ben al di sotto della media OCSE rispetto a tre indicatori fondamentali sulla famiglia: occupazione femminile, tasso di fertilità e tasso di povertà infantile.” [Cfr Nota 1].

Nel rapporto si evidenzia che “in confronto a molti paesi OCSE, in Italia le donne hanno più difficoltà a conciliare lavoro e famiglia. Spesso esse si trovano a dover compiere una scelta tra avere un lavoro ed avere dei figli; il risultato è che sia il tasso di natalità sia il tasso di occupazione femminile sono bassi: questo é pari al 48% (la media OCSE é pari al 59%).”

Preoccupante il rischio di povertà per i bambini che vivono in famiglie in cui entrambi i genitori sono disoccupati: “circa l’88% dei bambini che vivono con un solo genitore disoccupato sono poveri (la media OCSE é 62%). Analogamente, il 79% dei bambini che vivono con due genitori disoccupati sono poveri; la percentuale scende al 22% quando solo uno dei due genitori ha un lavoro (le medie OCSE sono, rispettivamente, 50% e 17%).”

In media, in Italia il “tasso di povertà infantile é pari al 15%”.

Infine, nel Rapporto si evidenzia che, mentre in Italia si spende circa 1,4% del PIL per le famiglie con bambini, la media OCSE è del 2.2%.

Per quanto riguarda l’accesso dei bambini ai servizi all’Infanzia, dalla ricerca si evince che “circa il 29% dei bambini al di sotto dei 3 anni usufruiscono dei Servizi all’Infanzia (il 98% dei bambini tra i 3 e i 5 anni) e che solo il 6% dei bambini tra i 6 e gli 11 anni è iscritto a servizi di pre e dopo scuola, in parte a causa di finanziamenti ridotti.”

Per maggiori informazioni visita il sito www.oecd.org.

Leggi il comunicato stampa diffuso dall’OCSE.

- Note:
Nota 1: Comunicato stampa diffuso dall’OCSE.

- Per ulteriori approfondimenti si vedano anche:
Misure generali di attuazione della CRC in Italia - Risorse destinate all’infanzia e all’adolescenza - in Italia
Archivio news - Povertà infantile: a rischio 20 milioni di minori in Europa
Salute e assistenza - STANDARD DI VITA - La condizione dei bambini e degli adolescenti poveri

<< ARCHIVIO NEWS

Adozioni internazionali, come garantire il rispetto del superiore interesse dei minorenni adottati

La nuova pubblicazione dell’UNICEF Office of Research ce (...)

Minori stranieri non accompagnati

Il Gruppo CRC ha partecipato all’audizione alla (...)

Violenza nei confronti di bambini, bambine e adolescenti

Lanciato il Rapporto UNICEF 2014 Hidden in Plain (...)

archivio news