2° Rapporto Supplementare

I diritti dell’infanzia e dell’adolescenza in Italia.

2° Rapporto Supplementare alle Nazioni Unite sul monitoraggio

della Convenzione sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza in

Italia

Novembre 2009

Il 2° Rapporto Supplementare alle Nazioni Unite sul monitoraggio della Convenzione ONU sui Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza (Convention on the Rights of the Child – CRC) è stato pubblicato il 18 novembre 2009 e sottoscritto da tutte le 86 associazioni del Gruppo CRC.

Con la pubblicazione del 2° Rapporto Supplementare si è completato il primo ciclo di monitoraggio realizzato dal Gruppo CRC, avviato a partire dalla pubblicazione delle Osservazioni del Comitato ONU indirizzate all’Italia nel 2003.

Nell’ambito di tale percorso è stato progressivamente ampliato l’angolo di osservazione del Gruppo CRC includendo nuove tematiche, ma garantendo al contempo un aggiornamento puntuale sulle questioni già affrontate, fino ad arrivare a comprendere tutti e 8 i gruppi tematici in cui il Comitato ONU ha suddiviso i diritti della CRC.

Per leggere il 2° Rapporto Supplementare CLICCA QUI

Scarica il documento 2_Rapporto_supplementare-2

4° Rapporto CRC

I diritti dell’infanzia e dell’adolescenza in Italia.


4° Rapporto di aggiornamento sul monitoraggio della Convenzione sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza in Italia, anno 2007-2008

27 maggio 2008

Il 4° Rapporto CRC , pubblicato il 27 maggio 2008.

Offre un aggiornamento rispetto alle questioni già trattate nei precedenti Rapporti CRC, sviluppando ulteriori approfondimenti, e arricchisce l’analisi con l’inserimento di nuove tematiche, grazie al contributo attivo di un numero sempre maggiore di associazioni.

Scarica il documento imp_Rapporto_CRC.pdf

3° Rapporto CRC

I diritti dell’infanzia e dell’adolescenza in Italia.


3° Rapporto di aggiornamento sul monitoraggio della Convenzione sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza in Italia, anno 2006-2007

27 maggio 2007

Il 3° Rapporto CRC è stato pubblicato il 27 maggio 2007.

Il monitoraggio è stato esteso anche ai principi generali della Convenzione sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza (Convention on the Rights of the Child – CRC) iniziando con la partecipazione e l’ascolto del minori (art.12 CRC) ed è stato introdotto il capitolo dedicato ad ambiente familiare e misure
alternative.

Scarica il documento StC_3_Rapporto_2007_light.pdf

2° Rapporto CRC

I diritti dell’infanzia e dell’adolescenza in Italia.
2° Rapporto di aggiornamento sul monitoraggio della Convenzione sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza in Italia, anno 2005-2006

27 maggio 2006

Nel 2° Rapporto CRC, pubblicato il 27 maggio 2006, sono state riprese e aggiornate le tematiche già trattate nel Rapporto 2005 e sono stati introdotti due nuovi capitoli relativi a Salute e assistenza ed Educazione, gioco e attività culturali.

Scarica il documento CRCRC_Rapporto_2-2006.pdf

1° Rapporto CRC

I diritti dell’infanzia e dell’adolescenza in Italia.
1° Rapporto di aggiornamento sul monitoraggio della Convenzione sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza in Italia, anno 2004-2005

27 maggio 2005

Il 1° Rapporto CRC è stato pubblicato il 27 maggio 2005, anniversario della ratifica della Convenzione sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza (Convention on the Rights of the Child – CRC) in Italia.

Le principali aree di attenzione individuate sono quattro: le riforme legislative, la tutela dei minori appartenenti ai gruppi più vulnerabili, e l’attuazione in Italia dei due Protocolli Opzionali alla CRC.

Scarica il documento CRC_Rapporto_1-2005-2.pdf

Guida al monitoraggio

La Convenzione sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza(Convention on the Rights of the Child – CRC), i suoi meccanismi di monitoraggio ed i relativi documenti, comprese le Osservazioni Conclusive prodotte dal Comitato ONU, possono infatti costituire un valido strumento di lavoro per tutte le associazioni impegnate nella tutela e promozione dei diritti dell’infanzia.
Purtroppo però, questi importanti e preziosi strumenti sono spesso del tutto sconosciuti alla maggioranza degli operatori.
La Guida pratica per il monitoraggio della Convenzione nasce dall’esigenza di fornire alle differenti associazioni che si occupano direttamente o indirettamente di tematiche legate all’infanzia uno strumento di lavoro che permetta loro di conoscere i principi enunciati dalla CRC ed il meccanismo di monitoraggio della sua applicazione.

Scarica il documento Diritti_infanzia_SC-2