Misure speciali per la tutela dei minori

Minori con comportamenti di abuso e dipendenze da sostanze psicoattive

Nelle Osservazioni Conclusive del 2011 il Comitato ONU al punto 53 esprime la propria preoccupazione in merito all’aumento dell’uso di droghe illecite, in particolare anfetamine, tra gli adolescenti nello Stato parte. Il Comitato constata con preoccupazione che tali droghe sono spesso
usate per migliorare le prestazioni scolastiche e combattere la depressione. Inoltre, il Comitato è preoccupato dei livelli elevati di consumo di alcol e di uso di tabacco tra i minori e dell’influenza negativa della pubblicità, sia diretta sia veicolata dai mass media in generale.

Al punto 54 il Comitato ONU riferendosi al proprio Commento generale n. 4, raccomanda che l’Italia adotti le opportune misure per eliminare l’uso di droghe illecite da parte dei minori, attraverso programmi e campagne di comunicazione, attività didattiche sulle competenze esistenziali e la formazione di insegnanti, operatori sociali e altre figure rilevanti. Devono essere inclusi programmi sulla promozione di stili di vita sani tra gli adolescenti per impedire l’uso di alcol e tabacco e sull’applicazione di norme sulla pubblicizzazione di tali prodotti presso i minori. Il Comitato invita l’Italia a presentare le informazioni su tali attività e dati sull’uso di droghe illecite da parte dei minori nel prossimo rapporto periodico al Comitato.

- Leggi l’analisi e le raccomandazioni del Gruppo CRC sull’utilizzo di sostanze psicoattive legali ed illegali da parte dei minori in Italia:
2°Rapporto Supplementare CRC 2009
5° Rapporto CRC 2011-2012
6° Rapporto CRC 2012-2013
7° Rapporto CRC 2013-2014
8° Rapporto CRC 2014-2015

A partire dal 7° Rapporto CRC l’analisi contenuta nel paragrafo è stata arricchita con riferimento anche alla dipendenza da interner e dal gioco d’azzardo, e conseguentemente cambiato il titolo in “ Minori con comportamenti di abuso e dipendenza da sostanze psicoattive”.

Pubblicato il 15 novembre in Gazzetta il IV Piano Infanzia

E’ stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 15 novembre (...)

Nuovo Piano per il contrasto della pedofilia

Condiviso nell’ambito dell’Osservatorio per il contrasto (...)

Un anno di nuovi garanti regionali, ma ancora non sono tutti

Nel 2016 nuove nomine di Garanti Regionali. Sono (...)

archivio news